_   _     _  
_ _ _
  _ rem maps home _ header _  
_ _ _
  _   _  
_ _ _ _
  _ mappe _  
_ _ _ _
  _   _  
_ _ _ _
  _ incentive _  
_ _ _ _
  _   _  
_ _ _ _
  _ storia _  
_ _ _ _
  _   _  
_ _ _ _
  _ link _  
_ _ _ _
  _   _  
_ _ _ _
  _ info _  
_ _ _ _
  _   _  

  L'EVOLUZIONE NEL TEMPO DEGLI STRUMENTI DI RILIEVO E DISEGNO IN TRASFERTA - 1
 
Ph: Francesca Minetto
 
GLI INIZI - 2005
L'attrezzatura delle prime mappe: lo standard cartografico in quegli anni. Tavoletta di legno, carta base e foglio trasparente di poliestere tenuti insieme dallo scotch di carta. La forbice uno strumento importante per ritagliare le carte basi. La fedele bussola MOSCOMPASS che mi segue da 10 anni. Le matite colorate e le mine di ricambio. Nel bosco mi aiuto con un GPS Garmin eTrex Vista per prendere riferimenti che poi verranno importati in OCAD usando un cavo seriale. Finiti i rilievi si passa tutto sullo scanner (molto ingombrante da portare in trasferta, muovendomi con i mezzi pubblici) acquistato per la prima cartina del Castello Melegnano nel 2002 e ancora perfettamente funzionante. Quando alberghi o committenti mi mettono a disposizione uno scanner evito di portare il fardello. Un laptop bello pesante (schermo 15") e un accrocchio di fili per collegare un mouse con la porta vecchia alla USB.
_ english
_ _ _
  _   _  
   
_